IT | EN
18/08/2021 | DESIGN
MILANO DESIGN WEEK 2021 - SUPERSTUDIO MAXI

PANDEMICDESIGN. CON GLI SCARTI DI ASFALTO

Di: Luca Gnizio

La natura sopravvive all’uomo che, in piena pandemia, sfugge al contagio chiudendosi in casa, ormai trappola e rifugio. Fuori il tempo va avanti: scomparso l’essere umano, esili fili d’erba spaccano la strada. Nuovi germogli si riappropriano di un mondo ormai deantropizzato. 

L’era dell’antropocene è tradotta in tre elementi, una sedia, un tavolo e un quadro, dai forti richiami alla vita domestica, circoscritta all’interno di un animato cerchio di sacchetti della spazzatura, metafora dell’inquinamento globale quotidiano. Chiude visivamente questo racconto “Forlastdrop”: una sedia scultura, ottenuta dal riciclo di scarti di terracotta, le crepe richiamano la terra arsa e ci portano a pensare a quanto il clima stia mutando sempre più velocemente ed ai disastri sempre meno prevedibili che ne conseguono. Un piccolo germoglio è la testimonianza che la terra che ci ospita è di fatto la più forte.


PROSSIMO ARTICOLO

NEODESIGN. SOLO L'ESSENZIALE

ARCHITETTURA
ARTE
DESIGN
DISCOVERING
DUBAI
EDITORIA
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
GREEN
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
MOSTRE
PEOPLE
TENDENZE
VIDEO
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA