IT | EN
27/01/2021 | MODA

L’HAUTE COUTURE GENTILE DI GIORGIO ARMANI

Assistere, a Parigi, alla sfilata d’Alta Moda Armani Privé, è sempre stato un privilegio di pochi happy few, aristocrazia del potere e del denaro o giornalisti top-top. Ma, complice la pandemia, quest’anno le regole sono saltate e Giorgio Armani ha offerto a una ben più vasta platea l’ultima collezione haute couture via web, dal suo meraviglioso Palazzo Orsini in via Durini a Milano. Tra delicati affreschi, grandi specchi e imponenti tendaggi, le sue modelle hanno sfilato senza peso, portando con disinvoltura e leggerezza trasparenze botticelliane, blu evanescenti, fiori di cristallo, giacchine-gioiello, cappe di tulle e l’ultima “invenzione": lunghe collane di jais che avvolgono il busto come essenziali gilet. Viene voglia di rispolverare parole (e valori) un po’ in disuso per commentare questa collezione che non ha paura di voltarsi indietro restando ben ancorata nel presente: gentilezza, educazione, armonia, dolcezza, rispetto, consapevolezza. E’ il lessico di Giorgio Armani di sempre. Qui, una volta di più, declinato con maestria. Ancora visibile sul sito www.armani.com

Giorgio Armani Privé
Giorgio Armani Privé
Giorgio Armani Privé
Giorgio Armani Privé
Giorgio Armani Privé
Giorgio Armani Privé
Giorgio Armani Privé
Giorgio Armani Privé
Giorgio Armani Privé
Giorgio Armani Privé
Giorgio Armani

PROSSIMO ARTICOLO

MILANO APRE AI MONUMENTI DELLA CONTEMPORANEITA’

ARCHITETTURA
ARTE
DESIGN
DISCOVERING
DUBAI
EDITORIA
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
GREEN
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
MOSTRE
PEOPLE
TENDENZE
VIDEO
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA