IT | EN
02/02/2022 | ARTE, PEOPLE

AL DI LÀ DELLA VIA

Dal MUDEC al Superstudio Più è un attimo, ad appena pochi passi dall’altro lato della strada. Entrambi condividono un passato industriale: il primo, il Museo delle Culture di Milano, è nato con il progetto di David Chipperfield dagli ex spazi della fabbrica Ansaldo; il secondo, un tempo sede dismessa della General Electric, è oggi un hub multiculturale per eventi con interazioni con l’arte, che pratica da sempre la sua vocazione di factory in modo dinamico e contemporaneo. Nei giorni scorsi una cordata tutta firmata Mudec è venuta in visita al FlavioLucchiniArt Museum, nuova tappa con arte e moda subito dopo l’Armani/Silos. A comporla: Massimo Navoni, ex assistente di Franco Maria Ricci (il fondatore di FMR) e oggi coordinatore culturale al MUDEC; Daniela Piuzzi, Responsabile Marketing ed Eventi; Paola Cappitelli, Responsabile dell’ufficio mostre e dello sviluppo relazioni internazionali. Un incontro che prelude a più ampie sinergie e collaborazioni tra i due poli culturali affacciati su via Tortona, nel cuore creativo di Milano.


PROSSIMO ARTICOLO

CAIMI BREVETTI: UN LABORATORIO PER IL SUONO

ARCHITETTURA
ARTE
DESIGN
DISCOVERING
DUBAI
EDITORIA
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
GREEN
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
MOSTRE
PEOPLE
TENDENZE
VIDEO
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA