IT | EN
22/10/2021 | LOCATION

MAGNIFICA FABBRICA: I LABORATORI DE LA SCALA DA VIA TORTONA A RUBATTINO

Di: Luisa Espanet

Questa inarrestabile Milano continua la sua trasformazione urbana verso il 2030 recuperando e rigenerando spazi destinati ad imprese d’eccellenza. E’ il caso dei Laboratori de La Scala, e del tesoro di costumi, scenografie, oggetti, sculture nati e conservati attualmente nei laboratori dell’Ex-Ansaldo (oggi Base) di via Tortona...

La Scala di Milano avrà dei nuovi laboratori. E’ stato annunciata Magnifica Fabbrica, concorso internazionale per la creazione di laboratori e di depositi del Teatro nella zona Rubattino, vicino all’aeroporto di Linate.  Un’iniziativa importante, come ha sottolineato il Sindaco Sala, di rigenerazione urbana. L’area scelta è quella della fabbrica Innocenti, ma la progettazione coinvolgerà anche la sistemazione e l’ampliamento del vicino Parco...

Questa inarrestabile Milano continua la sua trasformazione urbana verso il 2030 recuperando e rigenerando spazi destinati ad imprese d’eccellenza. E’ il caso dei Laboratori de La Scala, e del tesoro di costumi, scenografie, oggetti, sculture nati e conservati attualmente nei laboratori dell’Ex-Ansaldo (oggi Base) di via Tortona.

La Scala di Milano avrà dei nuovi laboratori. E’ stato annunciata Magnifica Fabbrica, concorso internazionale per la creazione di laboratori e di depositi del Teatro nella zona Rubattino, vicino all’aeroporto di Linate.  Un’iniziativa importante, come ha sottolineato il Sindaco Sala, di rigenerazione urbana. L’area scelta è quella della fabbrica Innocenti, ma la progettazione coinvolgerà anche la sistemazione e l’ampliamento del vicino Parco della Lambretta. Continua così quel processo di trasformazione di aree industriali che in Via Tortona aveva visto proprio l’apertura degli attuali laboratori della Scala nel 2001 nell’ex Ansaldo, preceduta dalla creazione del Superstudio Più di fronte e seguita da quella del Mudec, Museo delle Culture, a fianco. Un progetto quello dei laboratori che non solo migliora l’efficienza del teatro, ma rientra in un discorso di sostenibilità e di aumento dell’offerta culturale. A parte l’uso dei materiali di costruzione, accanto ai laboratori ci saranno i depositi, prima sparsi per la città, quindi con dei vantaggi organizzativi di tempo ma anche ecologici, per i minori trasporti. Nel nuovo spazio sono previste due sale prove per il coro con l’ampiezza di due palcoscenici, ha spiegato il sovrintendente del Teatro alla Scala Dominique Meyer. Tutto sarà informatizzato in modo da poter ritrovare tra i 70mila costumi in archivio, quello da riutilizzare per uno spettacolo. Con l’ampliamento del vicino Parco della Lambretta si prevede la valorizzazione del fiume Lambro, con conseguente tutela e incremento della biodiversità. Il concorso, con la procedura sulla piattaforma telematica concorrimi.it, si rivolge ad architetti e ingegneri senza limiti di età. Su come verranno utilizzati gli spazi degli attuali laboratori di Via Tortona quello che è sicuro è che rimarranno nell’ambito dell’offerta culturale. Lo ha confermato il sindaco Sala.


PROSSIMO ARTICOLO

LO STUDIO 4 DI SUPERSTUDIO 13 RIAPRE AL SUPERSTUDIO PIU'

ARCHITETTURA
ARTE
DESIGN
DISCOVERING
DUBAI
EDITORIA
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
GREEN
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
MOSTRE
PEOPLE
TENDENZE
VIDEO
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA