IT | EN
08/02/2022 | EVENTI

L’EVENTO DEGLI OCCHIALI VISIONARI

13-14 febbraio il Circus Eyewear Show si sposta al Superstudio Più. Si tratta dell’originale evento dedicato all’occhialeria di ricerca, con più di 60 espositori. Si ispira al circo e alla figura di Federico Fellini, che lo ha amato per tutta la vita. 

Circus Eyewear Show nasce nel giugno 2021 con grande carica innovativa: un evento scherzoso, irriverente, che guarda al circo come ad un luogo itinerante, sfuggente, un tempo ricettacolo di “freaks” (i fenomeni da baraccone) dall’aspetto strano, diverso. Oggi è un mondo fantastico che vive sotto gli affascinanti tendoni piantati ai margini delle città e si ferma nella piazza delle tendenze d’Italia, Milano, al Superstudio, nella zona dove un tempo sorgevano le fabbriche. Qui trova casa temporaneamente dal 13 al 14 febbraio. Per poi ripartire in fretta, una vota levate le tende, verso Padova (20-21 febbraio), poi Roma (26-27 febbraio), Matera (6-7 marzo) e Catania (27-28 marzo). Per due giorni Superstudio Più si trasformerà in una piazza delle meraviglie con oltre 60 brand riuniti nel tendone sotto al quale tutto può accadere. La stravaganza, le infinite possibilità accomunano anche gli occhiali: i modelli selezionati sottolineano l’unicità, la personalità di chi li indossa, ne trasformano e travestono i volti, esaltandoli in un doppio, una maschera che non nasconde, ma svela chi la indossa. Tra gli espositori c’è Theo Eyewear che è tutto ironia, colori ed eccentricità; Masunaga, la fabbrica d’occhiali più antica del Giappone, paese del quale racconta l’eleganza e la leggerezza; Kuboraum, brand berlinese d’avanguardia, che indurisce l’occhiale in forme rigide, angoli e volumi sovrapposti; Mamooi, di Oscar Mamooi che ha tradotto la galleria di tipi umani osservati nelle notti al Plastic (la celebre discoteca milanese) in occhiali dal design irriverente e scioccante. Infine, Lapima, brand brasiliano dai colori caldi, che richiamano la terra d’origine. Trait d’union di tutto questo? L’eccentricità circense.  


PROSSIMO ARTICOLO

MAX BIZZI: CON WHITE LA FIERA DIVENTA UN “CONTENT SHOW”

ARCHITETTURA
ARTE
DESIGN
DISCOVERING
DUBAI
EDITORIA
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
GREEN
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
MOSTRE
PEOPLE
TENDENZE
VIDEO
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA