IT | EN
26/10/2020 | DESIGN, PEOPLE

I FIORI DELLA MATERIA: VERA BELIKOVA

Di: Gisella Borioli

Otto storie, otto progetti, otto donne. “I Fiori della Materia” è la mostra collettiva parte del palinsesto di Superstudio “Nelle Mani delle Donne” che unisce designer professioniste attente alle materie e alla loro lavorazione. Un approfondimento verso la loro ricerca, passione e forza creativa ma anche le scelte, i percorsi e le sfide che nella vita hanno affrontato. In mostra fino al 29 ottobre per scoprire la creatività femminile, tra opere non convenzionali e racconti inediti. Focus on Vera Belikova.

“Vengo dalla Russia che ha un grande patrimonio del mosaico sovietico e mio padre ne fece alcuni. Ho vissuto per un anno a San Pietroburgo dove intere chiese come per esempio la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato sono rivestite a mosaico, per non parlare della metro che è letteralmente tutta rivestita a mosaico”.
Il mosaico l’ha scoperto da bambina, accanto al padre, pittore e mosaicista. L’arte e la tecnica l’ha imparata nella Scuola di Mosaico di San Pietroburgo e, dopo, nella famosa Scuola per Mosaicisti del Friuli uscendone Maestra Mosaicista col desiderio di lavorare in Italia. Le piastrelline di vetro la incantano e la stimolano a fare di tutto per promuovere quest’arte raffinata, manuale, impregnata di poesia. Così, giovanissima, già organizza una mostra per 25 giovani artisti mosaicisti presso la galleria privata Manni Art Gallery al Lido di Venezia. A seguire realizza due sculture a mosaico in Apulia, di cui una come guest-artist dell’Apulia Land Art Festival. Vince lo Sprech Agorà Design Contest, presentando un pouf con inserti a mosaico che è stato esposto in Brera Design District durante la Design Week del 2018. Poi realizza il pavimento in marmo disegnato da India Mahdavi per la mostra Homo Faber. Non ha ancora trent’anni ma corre veloce. Nel 2019 installa una scultura rivestita a mosaico in centro a Torino per la Cavallerizza Irreale. E partecipa al progetto Interreg V-A Grecia-Italia CraftLab, organizzato e sostenuto dall’Unione Europea e dalla Fondazione Pino Pascali. Ora, mentre collabora con l’artista Giulio Candussio, è impegnata su progetti personali artistici e di design. Io sono stata colpita dalla bellezza e dall’eleganza di quella colonnina instabile di mosaico che porta in cima un piccolo orologio, quasi un presagio che in un brevissimo spazio temporale tutto può cambiare e, forse, anche crollare. Al suo orologio non è successo ed è difficile succeda a lei, dall’aspetto di fragile giovane donna, ma con radici solidamente affondate nel suo contesto culturale e nelle sue speranze. 

from left Grifo by Elena Salmistraro for Altreforme, Present-Tense by Vera Belikova and Sunrise by Francesca Gasparotti for SoFarSoNear. I Fiori della Materia exhibition, Nelle Mani delle Donne
Flooring for India Mahdavi by Vera Belikova. Marble Flooring For The Exhibition Homo Faber, 2018
Windows on the future by Vera Belikova for Artist-In-Residence “GravInArte”, 2018. ph Elisabetta Pasanisi, Massimiliano Di Mario
ALVI by Vera Belikova, outdoor Pouf In Aluminium With Mosaic Inlays. In collaboration with Leonardo Mercurio, 2018

PROSSIMO ARTICOLO

I FIORI DELLA MATERIA: PAOLA NAVONE

ARTE
DESIGN
DUBAI
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
PEOPLE
TENDENZE
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA