IT | EN
01/12/2018 | EVENTI, INNOVAZIONE

UNA STAGIONE DI DESIGN ARTE, TECNOLOGIA E INNOVAZIONE

Sì è appena conclusa una stagione di eventi memorabili, al Superstudio Più, che ha visto i grandi player della tecnologia, della cultura e della economia internazionali alternarsi nelle grandi sale con la presentazione dei loro prossimi obiettivi. La conferma, ancora una volta, che questa location è ormai il polo indiscusso di Milano per il prestigio, la qualità, l’interesse che può offrire ai suoi eventi. Dopo Smart City, esposizione e conferenze sul tema della città del futuro organizzato da Material ConneXion con il Comune di Milano per un mese intero, segnaliamo tra gli altri la presentazione di Iliad, nuova compagnia telefonica francese arrivata in Italia con una offerta low-cost capace di rivoluzionare il mercato. Poi Xiaomi, società cinese diventata in pochi anni il terzo produttore di dispositivi della telefonia mobile, venduti unicamente on-line, che ha presentato il suo primo store monomarca italiano. Amazon con conferenze, workshop e seminari ci ha introdotto sulle future opportunità di business attraverso le nuove frontiere dell’e-commerce, mentre Interact, l’evento clou di IAB Europe, è arrivata per la prima volta a Milano per una due giorni di sessioni e workshop dedicati ai trend e alle best practice del digital marketing.

Tornata per la seconda volta La7, con i suoi protagonisti più noti che hanno raccontato il prossimo palinsesto confermando che è possibile fare una televisione di intrattenimento e qualità. La moda e l’arte hanno sottolineato un importante anniversario per Flavio Lucchini, art director e artista, fondatore e presidente di Superstudio Group: la presentazione di Cahier, libretto di disegni in una preziosa limited edition e la successiva di "Il Destino", sua autobiografia cartacea e in ebook, la mostra in progress lunga un anno "Ricomincio da 90". Oltre alla piccola mostra tra arte e design I Lari curata da Alessandro Guerriero.

Concluso con straordinario consenso l’ultima edizione di Superdesign, che nel 2000 ha per primo lanciato il fuorisalone diffuso in città, il prossimo evento già si annuncia una edizione esplosiva. Al tema dell’anno scelto declinando il nostro claim “Only the Best” si aggiunge “Tech&Green” ampiamente rappresentato nel contesto generale, “Far East Now” con la forte e sempre interessante presenza di Giappone e Corea, il nuovo progetto collettivo di Giulio Cappellini “SuperHotel” con le sue camere differenziate. Si conferma il ritorno di grandi multinazionali dell’innovazione e della sostenibilità. E, naturalmente, un rinnovato Materials Village con i materiali più performanti e le installazioni di grandi maestri. Superdesign 2019 vi sorprenderà. Il nuovo progetto di Gisella Borioli con l’art-direction di Giulio Cappellini prevede un layout completamente rivoluzionato che ruota attorno a una grande piazza interna dove le proposte di design troveranno un modo di esprimersi più forte e individuale. Il tutto si inserisce in un ambiente totalmente rinnovato: nuovi pavimenti con la resina per pavimenti industriali di Gobbetto messa a punto per Superstudio, nuovo sistema avanzato di condizionamento in tutte le sale con potenza più che raddoppiata, nuovi ledwall su strada per ampliare visibilità e opportunità di comunicazione, molte migliorie visibili e invisibili. Chiudiamo il 2018 convinti di aver lavorato bene e di poter sostenere, a ragione, di continuare ad essere la location più multitasking e funzionale della città. Il 2019? Ancora meglio.

Presentazione palinsesto La7
Cahier, disegni di Flavio Lucchini
Young Chef by S. Pellegrino

PROSSIMO ARTICOLO

LE SCELTE DEL DESTINO

ARCHITETTURA
ARTE
DESIGN
DISCOVERING
DUBAI
EDITORIA
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
GREEN
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
MOSTRE
PEOPLE
TENDENZE
VIDEO
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA