IT | EN
01/04/2018 | DESIGN, EDITORIALE, EVENTI

SCEGLIERE IL MEGLIO ANTIDOTO AL TROPPO

Di: Gisella Borioli
Sempre più convinti che nella Milano Capitale del Design, dove gli eventi sono proliferati in modo incontenibile dove è impossibile vedere tutto, quello che fa la differenza sono i progetti. I migliori progetti. Capaci di dare una risposta alla domanda attuale del vivere meglio e del tema della sostenibilità sia si tratti di abitazioni, architettura, arredi, life-style, automotive, tecnologie, città. Uscendo dalle logiche dei tanti district di Milano che chi più e chi meno a ragione si travestono in aprile da poli temporanei del design, il fil rouge che ci sentiamo di suggerire al visitatore per la Design Week è quello di cercare i Best Project, ovunque essi siano, garantiti dal tema, dal progettista, dai designer coinvolti, dallo specifico interesse. Così Superdesign Show, che ancora una volta si rinnova con coerenza e con un gesto forte che rivendica il suo impegno nel tema dell’anno: Only The Best. Presenze significative, tematiche importanti che guardano a un futuro smart di sostenibilità e di bellezza, con una pausa di riflessione sugli insegnamenti del passato. Cominciando dal grande evento Smart City, che si interroga e dà risposte sulla città intelligente sostenibile iperconnessa e superveloce che ci aspetta, prolungato fino al 12 maggio per coinvolgere tutti i cittadini e non solo i visitatori del Design. A seguire con la grande esposizione dedicata a Nendo: un lungo e misterioso labirinto in cui scoprire attraverso dieci concept basati sul movimento il poetico mondo del più famoso e acclamato studio giapponese.
E, a proposito di Giappone, la sequenza di oggetti dall’estetica minimale di altri designer sottolineata dal magico suono del pianoforte di cristallo di Kawai. Inquinamento e aria pulita per non avvelenarci lentamente, consapevolmente. La ricerca del gigante Dassault Systèmes porta a una impressionante installazione esperienziale realizzata da Kengo Kuma con un materiale che filtra i veleni dell’aria e respira con noi. Materials Village si concentra sull’economia circolare facendoci incontrare produttori di materiali sempre più performanti che nascono dal riciclo e dalla ricerca della sostenibilità anche se si parla di colori. SuperLoft è il nuovo progetto di Superdesign curato da Giulio Cappellini per una vera casa italiana, elegante calda eclettica, dove i nomi top del made in Italy concorrono a creare un ambiente contemporaneo e internazionale, perché il bello è apprezzato ovunque. Ci fanno riflettere sul recente passato ancora vicino a noi le mostre che vogliono aprire spiragli di cultura del design per i giovani visitatori: Lari, statuette protettive per la casa per ricordare i quarant’anni dalla fondazione di Alchimia, Homage to Kuramata, nell’anniversario dei trent’anni dall’inizio della collaborazione tra Cappellini e il grande designer Shiro Kuramata, scomparso nel 1991, con alcuni pezzi storici e il racconto della sua vita. Il resto da vedere è raccontato qui.


Nendo
Kawai
SuperLoft by Giulio Cappellini
Superdesign Show

PROSSIMO ARTICOLO

IL LOUVRE DI JEAN NOUVEL

ARTE
DESIGN
DUBAI
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
PEOPLE
TENDENZE
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA