IT | EN
27/04/2020 | EVENTI

LE DONNE NEL MONDO DEGLI EVENTI

Di: Valeria De Grandis

Le donne diventano sempre più protagoniste degli eventi e sono, oggi, ancora più centrali nella nostra scena politica, culturale e sociale. Anche in questo momento critico stanno emergendo tante figure femminili note o meno conosciute, spesso, però, il loro ruolo non è ancora riconosciuto come chiave.

È da tempo che in Superstudio si riflette sul ruolo delle donne e sul prezioso apporto che per i nostri eventi molte di esse hanno dato e continueranno a dare.
È di qualche mese fa la call, prima nel suo genere, che Superstudio ha lanciato per il progetto DD – Donne e Design, una mostra speciale pensata per la prossima edizione del Superdesign Show, un vero e proprio inno alla creatività femminile, che è anche il tema lanciato dal Comune di Milano per il 2020, con il palinsesto “Creatività 2020. I talenti delle donne”.
Solo guardando alle più recenti produzioni ospitate nelle sale di Superstudio Più nel corso degli ultimi mesi, osserviamo tante figure femminili, ognuna, a suo modo, centrale in manifestazioni di caratura internazionale.
È il caso, per esempio, di Brenda Bellei Bizzi CEO del White Show, evento che da anni arricchisce il palinsesto della Fashion Week milanese e che ha contribuito, nell’ultima decade, a creare un vero e proprio Fashion District in zona Tortona. Ma è anche il caso di Manuela Porcu, giovane e promettente Fair Director della storica manifestazione Affordable Art Fair che da dieci anni anima la programmazione artistica e fieristica di Superstudio Più.
Ci sono donne di spicco anche in settori più tecnici afferenti alle professioni STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), come Chiara Russo, co-founder di Codemotion, evento di spicco per i developer e i professionisti IT, e Tatiana Rizzante, amministratore delegato di Reply, una delle più grandi società italiane di servizi digitali, consulenza e tecnologia. Entrambe, in diverse occasioni nell’ultimo anno, hanno solcato il palco di Superstudio Più, parlando a nutrite platee, spesso a maggioranza maschile.
Come non ricordare anche Francesca Cattoglio, socio unico di IKN (Institute of Knowledge & Networking) Italy e Spain, impegnata sul fronte della formazione e della divulgazione della conoscenza attraverso una rete convegnistica consolidata che ha portato al Superstudio Più, nell’ottobre scorso, la XIX edizione del Forum Retail.
E solo un anno fa, il progetto Algorithmic Lace di Lisa Marks si era aggiudicato il primo posto all’edizione del Lexus Design Award ospitato al Superstudio Più in occasione del Fuorisalone. Una donna con un progetto pensato per le donne, una combinazione tra funzionalità e design per aiutare le pazienti sottoposte a mastectomia.
Ci auguriamo che tutti questi nomi, solo alcuni tra quelli accolti di recente nei nostri spazi, accrescano la lista di organizzatrici, speaker, ospiti, mentori al femminile. La loro sensibilità, intraprendenza e lungimiranza oggi, in particolare, possono ancora di più esserci d’esempio negli eventi e nella vita.

Tatiana Rizzante, amministratore delegato di Reply
Manuela Porcu, direttrice di Affordable Art Fair, con l'artista Arjan Shehaj
Chiara Russo, co-founder di Codemotion
Lisa Marks, Grand Prix Winner del Lexus Design Award 2019, con Yoshihiro Sawa, Presidente Lexus International

PROSSIMO ARTICOLO

STEFANO GIOVANNONI. DALL’ARCHITETTURA ALLA MODA

ARCHITETTURA
ARTE
DESIGN
DISCOVERING
DUBAI
EDITORIA
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
GREEN
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
MOSTRE
PEOPLE
TENDENZE
VIDEO
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA