IT | EN
01/01/2019 | ARTE

IGLOOS A MILANO

Di: Gisella Borioli
Non lascia indifferenti Igloos, la straordinaria mostra che accoglie i visitatori nell’immenso Hangar Pirelli Bicocca a Milano, aperta fino al 24 Febbraio 2019. Un onirico villaggio che riunisce i “rifugi” concettuali costruiti da Mario Merz (1925-2003), maestro dell’arte povera, attraverso gli anni con i materiali che la natura o la vita gli forniva, pezzi di legno, tondini di ferro, fascine raccolte nei boschi, pietre spezzate, vetri rotti, lamiere, parole trasformate in luce con i neon. In particolare gli igloo, visivamente riconducibili alle primordiali abitazioni, diventano per l’artista l’archetipo dei luoghi abitati e del mondo e la metafora delle diverse relazioni tra interno ed esterno, tra spazio fisico e spazio concettuale, tra individualità e collettività. Un progetto espositivo, curato da Vicente Todolí e realizzato in collaborazione con la Fondazione Merz. Piacerà certamente ai frequentatori di Superstudio, abituati a districarsi fra arte, architettura, bellezza, visioni con radici profonde nel passato e slanci nel futuro.

Igloos di Mario Merz
Igloos di Mario Merz
Vetri, acciaio, juta, pietre, neon, legno e altri materiali per i trenta Igloos di Mario Merz

PROSSIMO ARTICOLO

LE SCELTE DEL DESTINO

ARCHITETTURA
ARTE
DESIGN
DISCOVERING
DUBAI
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
PEOPLE
TENDENZE
VIDEO
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA