IT | EN
01/04/2013 | DESIGN, EDITORIALE

GLOBAL COME DESIGN

Di: Gisella Borioli
Mentre il mondo cambia a velocità supersonica e i poli del potere e del progresso spostano il baricentro, il design diventa punto focale dello sviluppo mondiale. È Global Design, nel doppio senso che il re-design diventa il motore economico e culturale che interessa l’intero pianeta. Ma è Global anche nel senso che il design investe tutti i settori. C’è una nuova estetica che guarda più alla forma che alla funzione, tracima dall’ambito classico dell’arredo e della casa per diventare il valore aggiunto di ogni settore della vita quotidiana, dall’automotive alla tecnologia al life-style in genere, dando nuovo appeal alle valigie come alle stampanti, alle bottiglie d’acqua e di vino come ai sex-toys, al body-care e alle lampadine, agli spazzolini da denti o all’arte d’avanguardia. Una tendenza ben rappresentata al Temporary Museum for New Design 2013, che rinnova le sue presenze e rinforza i contenuti. Sul lo conduttore suggerito da Superstudio ai suoi espositori: ROOTS, come heritage, rispetto e sguardo al futuro. Per meglio sapere dove si va sapendo da dove si viene.

Hyundai
Samsung
Cotto
Melogranoblu

ARTE
DESIGN
DUBAI
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
PEOPLE
TENDENZE
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA