IT | EN

Articoli con tag ‘sostenibilità’
16/01/2020
 | EVENTI
Greta Thunberg ha dimostrato quanta forza e quanto coraggio può avere una ragazzina asperger, al punto da sensibilizzare e mobilitare i giovani da ogni parte del mondo, cioè il nostro futuro. Anche Superstudio sta dalla parte di Greta e dei giovani aspie come lei: ragazzi dall’intelligenza superiore e dalle emozioni forti, capaci di concentrarsi su un obiettivo e di andare fino in fondo, senza distrazioni e con convinzione. Ragazzi e ragazze dal comportamento estraniante, spesso altamente creativi, come dimostrato nel primo convegno “Autismo e Creatività” tenutosi al Superstudio lo scorso febbraio in occasione della Giornata Mondiale dell’Autismo che ha riunito attori, registi, scrittori, illustratori, artisti, tecnici digitali, tutti aspie di talento, a dimostrazione che la diversità è un valore e conoscersi aiuta la realizz..
23/12/2019
 | INNOVAZIONE, LOCATION
Quante volte succede un black-out di zona, un guasto improvviso, un temporale tropicale come sempre più spesso ne capitano a Milano, un errore di connessione sulla rete che fanno saltare la corrente durante un evento o, peggio, una diretta televisiva? Raramente, per fortuna. Ma quei pochi o tanti minuti di buio possono causare inquantificabili e irreparabili danni. Nel continuare con l’up-grade e le migliorie Superstudio Più segnala una importante novità: a partire da settembre 2019 la grande venue di via Tortona 27 sarà dotata di un generatore di emergenza che alimenterà gli spazi per eventi ed eliminerà tutti i rischi connessi ai cali di tensione e all’assenza di elettricità. Il maggiore consumo di energia e il conseguente aumento delle interruzioni delle forniture rendono infatti urgente prevedere un sistema di backup c..
01/10/2019
 | EDITORIALE, INNOVAZIONE
In questo nostro mondo liquido, anzi gassoso, in cui le discipline, le professioni, le visioni si intersecano l’un l’altre, creando nuovi mestieri ancora difficili da inquadrare e definire, la digitalizzazione, la robotizzazione, l’intelligenza artificiale, la realtà aumentata, la smaterializzazione, le tecnologie avanzate e altre forme estreme definite dagli algoritmi e altre diavolerie, diventano le chiavi per entrare nel futuro dove tutto si mischia, si contamina, si rigenera. Le generazioni che convivono e producono si interrogano: dove andremo a finire? Illuminante la posizione del sociologo Francesco Morace presidente dell’istituto di ricerca Future Concept Lab e ideatore del Festival della Crescita: “Per combinare nel modo migliore cultura del progetto e commercio 5.0– è necessario elaborare un nuovo senso dell’impr..
12/07/2019
 | INNOVAZIONE, MODA
È stata la novità più dirompente delle ultime due stagioni Moda Uomo, il White Street Market di scena al Superstudio Più con un cocktail unico di moda, street style, sportwear, cultura urbana, coscienza ambientale, street art, eventi, talk, video e installazioni che hanno toccato il tema del riciclo della plastica. La ricetta di Max Bizzi founder di WHITE è innovativa e coraggiosa: non solo grandi brand ed aziende, non solo il consueto impegno ad attrarre i più importanti buyer internazionali, ma un villaggio fashion che fa della Sostenibilità la vera essenza di ogni progetto presentato. “Buy less, choose well, make it last” ovvero “compra meno, scegli meglio e fallo durare” il manifesto di Vivienne Westwood, special guest dell’ultima edizione. “Siamo all’inizio di un cammino che porterà al rinnovamento della..
01/06/2019
 | INNOVAZIONE
Prendersi cura del nostro pianeta. Per il Superstudio questa è una priorità alla base di molte scelte aziendali che hanno segnato le innovazioni dell’anno. 100% energia rinnovabile: dato il grande consumo passare dall’energia tradizionale alle rinnovabili ha regalato un impatto ecologico sull’ambiente decisamente migliorato. La climatizzazione intelligente: negli spazi grandi e industriali il riscaldamento è una delle voci più pesanti in termini di costi ma soprattutto di inquinamento. Il nuovo sistema digitale appena installato permette invece di regolare la temperatura nei vari locali a seconda di cosa vi è ospitato, con un notevole risparmio. Sul tetto un orto urbano: se a Tokyo avere un giardino sul roof è obbligo di legge, in una città con tanto cemento come la nostra Milano non è abitudine diffusa. Fin dal 2014 abbiamo..
01/06/2019
 | INNOVAZIONE, PEOPLE

L'intervista a Paola Antonelli.

È la più famosa, stimata e ricercata. È la curatrice del Dipartimento Architettura e Design MoMa di New York, dove è approdata giovanissima rispondendo a una inserzione sul giornale, ma anche della mostra Broken Nature alla Triennale di Milano che mette il dito nella piaga del disastro ambientale. Gisella Borioli l’ha incontrata in occasione del Lexus International Design Award. 

La tua storia professionale è emblematica, soprattutto rispetto all’Italia. L’America è sempre l’America? 
Direi invece che New York è sempre New York. ll MoMa è stato un punto di partenza eccezionale. Se fai qualcosa al MoMa lo vedono tutti. Ci sono tanti curatori eccezionali al mondo che non hanno la visibilità e le possibilità che ho io. Ma le cose stanno cambiando. Ci sono tante Biennali, Triennali, Design Week che stanno prendendo piede, a Indiana, Istanbul, Pechino per esempio. I curatori cercano il nuovo. Niente di meglio che avere la possibilità di scoprire altre città....

01/04/2019
 | DESIGN, EVENTI, INNOVAZIONE
Alla sua terza edizione, Smart City è sempre più partecipata e destinata a crescere nel tempo. E il fatto che sia cominciata il 13 marzo con la Digital week, con la presenza dell’Assessore Roberta Cocco, ha un significato preciso. “È l’informatica dal volto umano, che comunica con il design” spiega Emilio Genovesi Ceo di Material ConneXion Italia e ideatore, con il presidente Rodrigo Rodriquez, della mostra. La tecnologia deve sapere dialogare con l’uomo e Smart City è una riflessione sui temi del futuro, su come vivere le aree metropolitane. Ma non vuole proporre un esempio di città sostenibile come esistono già in diversi Paesi, ma vuole indicare una “via latina” alla smart city. E cioè una città che si adatta al cambiamento, ma proprio come il design italiano si è adattato ai tempi, oltre a essere funzionale, dev..
01/04/2015
 | ARTE, LOCATION

LA RISAIA SUL TETTO

“TERZO PARADISO - COLTIVARE LA CITTÀ”
Sul Roof di Superstudio la grande installazione “Terzo Paradiso - Coltivare la Città” di Michelangelo Pistoletto, nata su progetto di n.o.v.a.civitas, si trasforma da orto urbano in una risaia che racconterà attraverso convegni, dibattiti, workshop, performance, la relazione tra design, nutrimento, architettura e consumi sostenibili. Artisti e creativi, architetti e designer, eminenti personalità della scena mondiale coinvolti nella promozione della sostenibilità e della trasformazione sociale saranno impegnati per tutta la durata di Expo in un percorso formativo che ha come fulcro simbolico e seme di rivoluzione proprio il chicco di riso. www.terzoparadiso.org
01/04/2014
 | ARTE, INNOVAZIONE, LOCATION
Straordinario progetto che unisce ecologia, architettura, nutrimento, design, arte, SuperOrtoPiù, è un grande orto urbano di 750 mq, progettato da Michelangelo Pistoletto-cittadellarte, sul Roof di Superstudio Più. L’installazione sarà funzionante in maniera permanente anche durante tutto il periodo dell’Expo 2015. Coltivare la Città, è la condizione necessaria per tornare a vivere felici in comunità che integrano nel tessuto urbano l’agricoltura. Il Terzo Paradiso, il segno creato dall’artista per promuovere l’incontro tra natura e attività umane, che domina l’installazione, è diventato un simbolo di rigenerazione dei luoghi e dei territori che lo ospitano. L’evento, curato da Fortunato D’Amico, in collaborazione con N.O.V.A. Civitas e AIAPP sezione Piemonte e Valle d’Aosta, ospita installazioni di artisti, mos..
DESIGN
ARTE
MODA
EVENTI
PEOPLE
INNOVAZIONE
TENDENZE
LOCATION
DUBAI
EDITORIALI
FOTOGRAFIA
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA