IT | EN
01/01/2019 | ARTE

IGLOOS A MILANO

Di: Gisella Borioli
Non lascia indifferenti Igloos, la straordinaria mostra che accoglie i visitatori nell’immenso Hangar Pirelli Bicocca a Milano, aperta fino al 24 Febbraio 2019. Un onirico villaggio che riunisce i “rifugi” concettuali costruiti da Mario Merz (1925-2003), maestro dell’arte povera, attraverso gli anni con i materiali che la natura o la vita gli forniva, pezzi di legno, tondini di ferro, fascine raccolte nei boschi, pietre spezzate, vetri rotti, lamiere, parole trasformate in luce con i neon. In particolare gli igloo, visivamente riconducibili alle primordiali abitazioni, diventano per l’artista l’archetipo dei luoghi abitati e del mondo e la metafora delle diverse relazioni tra interno ed esterno, tra spazio fisico e spazio concettuale, tra individualità e collettività. Un progetto espositivo, curato da Vicente Todolí e realizzato in collaborazione con la Fondazione Merz. Piacerà certamente ai frequentatori di Superstudio, abituati a districarsi fra arte, architettura, bellezza, visioni con radici profonde nel passato e slanci nel futuro.

Igloos di Mario Merz
Igloos di Mario Merz
Vetri, acciaio, juta, pietre, neon, legno e altri materiali per i trenta Igloos di Mario Merz

PROSSIMO ARTICOLO

LE SCELTE DEL DESTINO

ARTE
DESIGN
DUBAI
EDITORIALI
EVENTI
FOTOGRAFIA
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
PEOPLE
TENDENZE
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA