IT | EN
21/04/2021 | DESIGN

CULT&MUST – Ginori 1735 e il nuovo Rinascimento della porcellana

Di: Fulvia Ramogida

Oggetti fragili, gelosamente custoditi per la grazia e bellezza che sprigionano, tramandati di generazione in generazione, le porcellane Ginori aprono nel nostro immaginario un universo di suggestioni, ricordi e progetti.

Quasi tre secoli di attività, innumerevoli fantasie, decori che hanno popolato e reso belle le tavole di tutto il mondo, nelle case reali, durante le cene di gala e ricevimenti ma anche durante festività e occasioni speciali celebrate con gioia e cura da tante, tantissime famiglie.
Manifattura storica che negli ultimi anni ha innovato i propri processi produttivi, unendo tecniche antiche a un gusto sempre contemporaneo, Ginori 1735 coltiva oggi un nuovo Rinascimento espresso in una gamma di impeccabili stilemi che mescolano eleganza e originalità. Come la collezione Oriente Italiano dove un delicato motivo floreale, noto come “garofano” nella tradizione manifatturiera fiorentina emerge leggero, ma deciso su fondi dai colori esotici e inaspettati: pervinca, malachite, vermiglio… nomi d’antan che decorano nuovamente la casa in una serie di veri e propri CULT&MUST, straordinari capolavori di bellezza quotidiana.  


PROSSIMO ARTICOLO

CULT&MUST – Di nuovo intorno al mondo, con Baulificio Italiano

ARTE
DESIGN
DISCOVERING
DUBAI
EDITORIALE
EVENTI
FOTOGRAFIA
INNOVAZIONE
LIBRI
LOCATION
MODA
PEOPLE
TENDENZE
VIDEO
ARCHIVIO COMPLETO
ARTICOLI IN EVIDENZA